Figura indispensabile per mantenere in buone condizioni la tua auto è il gommista, quella persona che si occupa di tutto ciò che interessa le ruote del tuo veicolo.

In particolare cura la manutenzione dei pneumatici, ne verifica l'usura e li sostituisce nel caso siano troppo usurati. Un pneumatico usurato può causare instabilità della vettura o forarsi o esplodere con facilità e nel peggiore dei casi provocare incidenti. Il nostro specialista ti consiglierà le gomme più adatte al tuo automezzo in relazione anche alla stagione, esistono infatti modelli specifici per l’inverno che sostituiscono l’utilizzo delle catene.

Se un pneumatico dovesse forarsi, non è detto che debba essere sostituito. Intanto dobbiamo dire che esistono dei modelli anti foratura che, sebbene siano più costosi, resistono ad esempio alla pressione dei chiodi, oppure ai danni dovuti alla presenza di vetri che potremmo trovare sul nostro percorso. Comunque in caso di foratura, il gommista può, nella maggior parte dei casi, riuscire a riparare il copertone, inserendo nel foro uno speciale materiale, cosparso di una resina speciale specifica per questo uso, che va a tappare il buco e dona quindi al pneumatico nuova vita.

Il nostro personale controllerà l’assetto delle ruote, un insieme di fattori che migliorano o peggiorano la stabilità del veicolo, la sua manovrabilità e il consumo della gomma, oltre ad altre conseguenze meno rilevanti.
Uno di questi ad esempio è la convergenza che misura l’angolo tra l’asse longitudinale del veicolo e la direzione della ruota. In poche parole, guardando la vettura dall’alto, le ruote anteriori, che potrebbe sembrare puntino esattamente diritto, in realtà convergono, ovvero puntano leggermente verso il centro, o divergono, cioè puntano verso l’esterno. Il primo caso è frequente nelle auto a trazione posteriore, per migliorare la stabilità lineare, anche se questo incide negativamente sulla velocità del cambio di direzione nelle svolte e aumenta il consumo dei pneumatici. Nelle macchine a trazione anteriore invece si imposta una leggera divergenza, con angoli comunque minimi.

Un altro fattore da valutare durante il controllo nella sua officina è la campanatura, ovvero l’angolo formato dalla mezzeria delle ruote rispetto alla perpendicolare del piano su cui poggia la vettura. Per capire meglio, guardando l’auto dal davanti, le ruote appoggiando per terra non sono perfettamente “in piedi”, ma sono sbilanciate leggermente verso l’interno (campanatura negativa) o verso l’esterno (positiva). Questo angolo viene modificato di modo da offrire maggiore stabilità in curva, poiché durante la percorrenza, l’auto va ad inclinarsi e una corretta campanatura fa in modo che il pneumatico rimanga parallelo alla strada, offrendo una maggiore superficie di contatto e quindi maggiore stabilità.

Venendo da AUTOSISTEM avrete la certezza di trovare personale qualificato che sappia anche rispondere a tutte le vostre perplessità, oltre a fornirvi un lavoro di massima qualità.

Richiedi un appuntamento